Zurura Zurura - Some Prefer Cake Festival 2020

ZURURA ZURURA – Le Sourire Fleurit

Regia di Marthe Djilo Kamga – Belgio/Camerun/USA, 2020
CINE-POEMA, 18’50”
LINGUA FRANCESE CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO
Traduzioni di Onna Pas

“Zurura, Zurura: Le Sourire Fleurit” è un saggio visivo, poetico e filosofico. In questo film, la regista Marthe Djilo Kamga riprende il tema del corpo nero femminile messo in silenzio, spesso sottoposto allo sguardo degli altri. Torna alle sue radici africane, al panorama della cultura africana per ancorare un nuovo sguardo sul corpo nero femminile. La poetica è una chiamata a creare una nuova epistemologia di come iscrivere se stesse nel mondo. “Zurura, Zurura” invita le nuove generazioni a onorare la propria blackness.

Zurura Zurura - Some Prefer Cake Festival 2020


Credits

Cast: Frieda Ekotto, Marthe Djilo Kamga
Regia e scenografie: Marthe Djilo Kamga
Scritto da: Frieda Ekotto & Marthe Djilo Kamga
Fotografia: Marthe Djilo Kamga, Sabreen Bint Loula
Montaggio: Flora Caviren
Suono: Hugo Lemercier
Musica: Zouratié Kone
Prodotto da: Frieda Ekotto, The University of Michigan Ann Arbor
Produzione esecutiva: Marthe Djilo Kamga, Les Identités du Baobab

Regista
Marthe Djilo Kamga è la co-fondatrice e l’attuale coordinatrice del Massimadi Festival. I suoi percorsi professionali e personali sono girati attorno alle questioni di fragilità, identità e uguaglianza sociale. Il suo interesse nella produzione artistica e culturale (performance, fotografia…) le dà l’opportunità di riappropriarsi di immagini e spazi pubblici per le persone invisibili. Sono temi ricorrenti nel suo lavoro la coesistenza di identità multiple e diversi modelli di espressione artistica e culturale.
I suoi progetti principali sono il one-woman show “Angalia Ni Mimi: therapy of a thwarted artist.”, autobiografico, il foto-documentario “Sikiliza, My Body Talks to You” e “Zurura, Zurura”.

Indietro

News