Cartografía de la soledad

Venerdì ore 18

Documentario potente e toccante, Cartografía de la soledad traccia una mappa della situazione delle vedove in India, Nepal e Afghanistan. La scelta di questi tre paesi non è casuale. L’India è il paese con il maggior numero di vedove in tutto il mondo, per un totale di oltre 45 milioni. In Nepal, la metà della popolazione femminile è vedova o abbandonata dai mariti: si chiamano “vedove bambine” o baikaylas. L’Afghanistan, dopo 30 anni di guerra, ha la più alta percentuale di vedove del mondo. La guerra, l’AIDS e i matrimoni tra bambini sono i principali fattori alla base di queste cifre. Tradizione, società e religione determinano il corso della vita di queste donne dopo la morte dei mariti: molte vedove vengono abbandonate dalle loro famiglie, o diventano vittime della tratta delle donne, o condannate all’ostracismo sociale. Ma nelle loro vite si intrecciano anche la medicina, i diritti umani e l’educazione. Il film porta testimonianza del problema, ma anche dell’impegno di gruppi di donne per cambiare questa situazione attraverso aiuti concreti di cura e soprattutto attraverso lo stimolo ad una consapevolezza basata sulla solidarietà femminile.